Google+

Post in evidenza

Come progettare la cucina

Moderne, minimal, classiche, in muratura, country, shabby... In legno, in acciaio, laccate, in pvc, in vetro..c'è da perdere la testa...

23 maggio 2013

Polpette di semolino e tacchino

Un figlio sta male, l'altra è alla ricerca perenne di attenzioni, non per forza le mie, ma di qualsiasi adulto pronto a farle gli occhi dolci e due smorfie..l'unica persona adulta dalle 5.30 alle 16.00 sono io!
Il pranzo da preparare, il Loro ovviamente, i muratori al piano di sotto che stanno ristrutturando il bagno dei suoceri..il bagno dei suoceri è sotto la camera dei bambini!
Cosa preparo oggi per due bimbi di 13 mesi?
Potrei fare delle polpette così mangiano soli e io respiro 10min..ma chi ha voglia di scrostare il cibo dai capelli?
Potrei fare una pastaciutta, io li imbocco risparmio tempo e pulisco meno..ma oggi sono nervosi e una manata al cucchiaino e mi tocca ritinteggiare i muri!
Pare che oggi non ne uscirò viva..intanto l'ora (che non è più quella del Campari) si avvicina, preparo il semolino qualcosa ne esce sempre!
Li imbocco io e se lo faccio abbastanza ristretto non ci sarà manata che tenga..quel cavolo di semolino non oserà mai staccarsi dal cucchiaino!



INGREDIENTI
una porzione di verdure a scelta
( fagiolini carote e cipolla, zucchina e carota o anche le lenticchie vanno bene)
50gr tacchino
30 gr semolino classico
olio
parmigiano a scelta

PREPARAZIONE
cuocere a vapore la carne e le verdure per 25-30 minuti, tenendo da parte l'acqua di cottura
poi tritate tutto insieme grossolanamente
in un pentolino mettere 120-150ml di acqua di cottura, appena bolle versare a poggia il semolino e, sempre mescolando, cuocere finchè l'acqua non è assorbita o comunque fino alla consistenza desiderata. ci vogliono pochissimi minuti
Spegnere e versare la carne, le verdure e l'olio mescolare fino a che tutto sia ben amalgamato.
Se gradito, aggiungere il parmigiano.

VARIANTI
Usando meno acqua o aumentando la dose di semolino, verrà molto più denso, perfetto per fare delle polpettine o dei quadrotti.
Stessi ingredienti e stesso procedimento, ma
una volta pronto stenderlo su una teglia rivestita con carta forno, lo spessore circa 2-3cm, aiutatevi con il dorso del cucchiaio bagnato con l'acqua.
A questo punto infornare a 180° per 10-15 minuti.
Una volta intiepidito tagliare a quadrotti e servire.
Oppure invece di stenderlo, con le mani bagnate fare delle polpettine di 2-3cm di diametro e infornare a 180° x 15 min.
E' molto comoda questa variante perchè innanzi tutto potete preparare tutto prima e infornare all'ultimo momento e poi Loro possono divertirsi a mangiare da soli anche se non sanno usare le posate..

Nessun commento:

Posta un commento

commenta il post

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+