Google+

Post in evidenza

Come progettare la cucina

Moderne, minimal, classiche, in muratura, country, shabby... In legno, in acciaio, laccate, in pvc, in vetro..c'è da perdere la testa...

26 agosto 2015

Cheesecake senza Cheese (e senza cottura)

Non pubblico da mesi ormai e sto scrivendo un post relativo a questo [sempre che a qualcuno interessi ;) ]
Nel frattempo, durante le ferie, ho sperimentato una cheesecake senza latte vaccino e senza glutine.
Una sorprendente sorpresa per le papille gustative che hanno detto: "ancora ancora!!!!"
Non potevo quindi non condividerla, è buonissima, golosissima e sanissima...?? ahaha
Dai, una cheese-cake non può e non deve essere sana, anche se non c'è il burro. Possiamo invece dire che è "meno" grassa.
Quindi è:
buonissima, golosissima e poco grassa.
Nella ricetta che segue le dosi non sono proprio corrette al gr, perchè sono andata a "cappella" e, secondo i miei esperimenti, potete fare un pò come volete.


INGREDIENTI

200gr biscotti senza glutine ( io anche senza burro e senza uova) 
100gr cioccolato fondente
olio di semi q.b.

per la farcia
250gr di yogurt di soia bianco
300gr ricotta di pecora 
200ml panna Valsoia 
100gr zucchero
1 banana (se volete) 
12gr di colla di pesce
2 cucchiai di latte di soia bollente 
marmellata q.b. (di prugne o frutti di bosco) 
teglia da 26cm

PREPARAZIONE

1- tritate i biscotti nel mixer e aggiungete il cioccolato che avrete fatto sciogliere a bagnomaria o nel microonde. Quando il cioccolato è ben amalgamato, aggiungete l'olio a filo finchè l'impasto non diventa un pochino umido e lavorabile..tipo sabbia bagnata per capirci.

2-rivestite il fondo di una teglia con cerniera apribile, con della carta forno e fare la base con i biscotti sbriciolati. Fate in modo che sia tutta alta uguale aiutandovi con il dorso di un cucchiaio per spalmarla.
Ora mettete in freezer il tempo necessario per preparare la crema.

3- montate la panna e tenetela da parte in frigo

4- lavorate la ricotta con lo zucchero finchè non diventa una crema liscia e senza grumi (io uso il mixer o la planetaria con gancio a K)

5- aggiungete lo yogurt e mescolate molto bene.
 a questo punto assaggiate se i 100gr di zucchero vanno bene per voi (la panna della valsoia è già zuccherata!!) 

6- mettete in ammollo in acqua fredda, la colla di pesce per 5 minuti, poi strizzatela e fatela sciogliere in un bicchiere con il latte bollente, mescolate e versate nella ricotta e yogurt mescolando molto, ma davvero molto, bene.

7- aggiungete ora la panna mescolando senza preoccuparsi di "smontare" niente, tanto è panna vegetale.

8-Tirate fuori la base di biscotti, ricopritela con la banana tagliata a fettine e poi versate la crema.
Mettete in freezer per 2 ore e poi passate in frigo per altre 2-3 ore.
Prima di servirla ricopritela con la marmellata che avete scelto.

Adesso però devo fare le mie solite considerazioni:
1-potete usare panna - yogurt - ricotta in proporzioni variabili, o eliminare un ingrediente, l'importante è che la quantità totale (per la dose di biscotti e per una teglia da 26 cm) sia più o meno la stessa , non saranno 50gr a fare la differenza!

2-potete omettere le banane ( io le odio di cuore, ma Gabriele voleva la totta con le bananeee) e usare altra frutta a piacere o anche niente

3- usate una marmellata aspra, perchè la crema è dolce..oppure usate della frutta fresca, insomma date spazio alla fantasia e al vostro gusto, come sempre!

A presto
Silva



1 commento:

  1. Grazie per questa ricetta da provare!!Mahee Ferlini

    RispondiElimina

commenta il post

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+