Google+

Post in evidenza

Come progettare la cucina

Moderne, minimal, classiche, in muratura, country, shabby... In legno, in acciaio, laccate, in pvc, in vetro..c'è da perdere la testa...

5 gennaio 2015

CARBONE DOLCE DELLA BEFANA

Stanotte passerà la befana, il che vuol dire che le feste sono finite.
Un pò sono contenta in realtà, poco però..infatti i nanetti stanno male. Strano vero? Quindi il fatto che le feste volgono a termine non mi tocca molto, tanto dovranno stare a casa qualche altro giorno. 
Ieri ho deciso di fare il carbone dolce per la calza, così tanto per provare.
So che è tardi per pubblicare una ricetta per la calza (e il carbone  lo fai per la calza..o per cosa?) ma in realtà non pensavo nemmeno di poterlo pubblicare perchè l'ho fatto ieri pomeriggio tardi e credevo che ci sarebbero volute almeno 5-6 ore di raffreddamento, se non tutta la notte addirittura.
Bè in due ore totali me la sono cavata, quindi potete farlo anche oggi pomeriggio, in tempo per l'arrivo della Befanella!

OCCORRENTE
pentola larga con il fondo spesso in acciaio (o comunque non antiaderente) 
sbattitore elettrico o planetaria
termometro alimentare (opzionale) 
stampo plumcake o altra forma (per far raffreddare il carbone) 


INGREDIENTI
caramello
300 gr zucchero semolato
100 gr acqua
glassa
200 gr zucchero semolato
100 gr zucchero a velo
1 albume 
colorante
10 gr di alcool puro (io ho usato il rhum )


PREPARAZIONE
caramello




Iniziamo a preparare il caramello mettendo nella pentola 300 gr zucchero con l'acqua e lasciare sul fuoco (medio) finchè non bolle e il caramello diventa biondo ( deve arrivare a 141° ).
Questa operazione richiederà circa 10-15 minuti quindi nel frattempo facciamo la glassa.











glassa pronta
mani pronte



















Montiamo con le fruste, l'albume con lo zucchero semolato, quando è bello gonfio aggiungiamo lo zucchero a velo poco alla volta e l'alcool. 
Infine il colorante fino ad arrivare alla colorazione desiderata...non è detto che vogliate fare per forza carbone nero per i vostri bimbi, potete farlo anche colorato.

pozione magica in fase di completamento
abracadabra..ecco che si gonfia!



















Quando il caramello è pronto, abbassiamo la fiamma e versiamo all'interno la glassa.
Mescolate bene e lasciate riposare qualche secondo in pentola...ATTENZIONE...tutto quell'ammasso di zucchero e uova, si gonfia e potrebbe uscire dalla pentola (ecco perchè ci vuole larga e alta), lasciare riposare solo qualche secondo e poi spegnete il fuoco e versate il composto in uno stampo rivestito di carta forno a mettete a raffreddare.
Quando è freddo tagliatelo grossolanamente..e il vostro carbone è pronto!

bello e inquietante! 
Note.
Parliamo di questo alcool. La ricetta dice di metterlo ed è solo una questione di sapore, quindi potete usare anche la vodka. Io non avevo nulla tranne il Rhum e credo proprio che avrei dovuto metterne meno perchè ho un carbone molto "ubriaco".
Non mi preoccuperei dell'alcool che in parte evapora, anche perchè con tutto questo zucchero!! 

Io l'ho fatto raffreddare in finestra in uno stampo da plumcake e in 1 ora e 1/2 era pronto, potete usare qualsiasi tipo di stampo.

Non avevo il colorante nero, ma solo blu e rosso..ho fatto un viola molto scuro, che una volta raffreddato è diventato un grigio con i riflessi viola..non male!!

Buona Befana!
Silvia










Nessun commento:

Posta un commento

commenta il post

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+