Google+

Post in evidenza

Come progettare la cucina

Moderne, minimal, classiche, in muratura, country, shabby... In legno, in acciaio, laccate, in pvc, in vetro..c'è da perdere la testa...

15 gennaio 2014

Zuppa di vongole

Nelle diete c'è sempre scritto, tra i vari alimenti con relative quantità, cozze e vongole in quantità..
Allora ieri davanti al banco del pesce, mi è tornato in mente ed ho preso 1kg di vongole veraci.
Da mangiare così senza pasta, ma con il pane per fare zuppetta.
Allora chiariamoci, la vongola di per se va benissimo, per fare la zuppa non c'è la necessità di aggiungere altro sale visto che è un prodotto del mare, non ha una cottura lunga anzi..e l'olio è il grasso vegetale che fa bene, ma come ogni cosa non si può esagerare.
Quindi, a meno che, non fate fuori un filone di pane con la scusa della zuppetta, questo è un piatto che si può mangiare  a sazietà e senza sensi di colpa. 
Le vongole devono essere freschissime, e rigorosamente vive. Ho scoperto che non tutti lo sanno, quindi lo ripeto. Cozze e vongole sono devono essere vive! 
Come capirlo?
Devono essere tutte chiuse nel sacchetto, e non rotte.
Secondo quando si cuociono devono aprirsi, se non lo fanno vuol dire che erano gia morte, quindi tornate dal pescivendolo e insultatelo per avervi venduto il cimitero delle vongole.
Consiglio
comperatele nel sacchetto e non sfuse, così avete la certezza della provenienza che deve essere scritta, per legge, nell'etichetta.




 INGREDIENTI x 2 persone 
1 kg di vongole veraci
2 spicchi d'aglio
5-6 pomodorini datterini o pachino
peperoncino a piacere
vino bianco per sfumare
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
prezzemolo
sale e pepe

PREPARAZIONE
Prima di tutto le vongole vanno fatte spurgare, perchè all'interno hanno la sabbia.
Vanno messe in un contenitore largo, che le contenga bene senza sovrapporle troppo, con acqua fredda e sale. Vanno lasciate almeno 1-2 h, cambiando l'acqua quando la vedete sporca e piena di sabbia.
In questo modo le vongole, che sono vive, crederanno di essere nel loro ambiente e prenderanno acqua, ma sarà acqua pulita, così che dopo 2 ore saranno anche loro pulite all'interno.
Poi sciacquatele sotto acqua corrente fredda.
Mettete in una pentola capiente, l'olio il peperoncino e due spicchi d'aglio in camicia ( così potete rimuoverli facilmente) fate scaldare l'olio e versate le vongole. 
Chiudete con il coperchio e aspettate che si aprano tutte, muovendo la pentola ogni tanto senza aprire il coperchio.
Ci vorrà qualche minuto non di più.
Poi aprire il coperchio e versate il vino, meno di mezzo bicchiere, fate sfumare a coperchio aperto e aggiungete sale pochissimo e pepe, e i pomodorini.
Fate cuocere altri 3-4 minuti, al termine aggiungete il prezzemolo tritato e servite subito.
Io l'ho accompagnate con pane integrale tostato sulla bistecchiera oppure messo nel forno funzione grill.
Se preferite, invece dei pomodorini, per avere un sughetto più rosso, potete usare due cucchiai di salsa di pomodori oppure un pomodoro pelato, che andrà inserito all'inizio insieme all'olio e all'aglio prima di versare le vongole.


Buon appetito
Silvia


Nessun commento:

Posta un commento

commenta il post

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+