Google+

Post in evidenza

Come progettare la cucina

Moderne, minimal, classiche, in muratura, country, shabby... In legno, in acciaio, laccate, in pvc, in vetro..c'è da perdere la testa...

20 maggio 2013

Spaghetti integrali Aglio Olio e Peperoncino..(quelli della nonna)

Questa è forse la più classica delle ricette, talmente semplice che è molto facile sbagliare!
Io l'ho imparata da mia nonna, gli spaghetti dell'estate quando non hai voglia di cucinare o dell'ultimo minuto quando il frigo piange e il tuo stomaco brontola..ma non è la ricetta classica questa.
Negli anni l'ho modificata e resa il più dietetica possibile (se mi passate il termine)..una volta provata non tornerete più indietro!
Bando alle ciance, passiamo alla ricetta!





INGREDIENTI x 2persone
160gr di spaghetti integrali
3 cucchiai d'olio
2 spicchi d'aglio
peperoncino q.b
2 acciughe
un cucchiaio di prezzemolo
1 cucchiaio di passata di pomodoro oppure 1 cucchiaino di concentrato 
1 cucchiaio di pangrattato
parmigiano se gradito

PREPARAZIONE
Prima di tutto mettere l'acqua a bollire  e appena bolle salare abbondantemente visto che nel condimento non va il sale, ma sarà solo l'acciuga a insaporire e il peperoncino, quindi regolatevi in base al tipo di acciughe che avete a disposizione e la quantità di peperoncino che gradite.
Nel frattempo mettere in una padella capiente l'olio, l'aglio tritato grossolanamente il peperoncino e le acciughe tagliate a pezzetti.
Far soffriggere 1 minuto finché le acciughe non si sono sciolte, attenzione che l'aglio tagliato sottile brucia velocemente!
Togliere dal fuoco e aggiungere la passata e il prezzemolo.
Quando gli spaghetti sono a metà cottura, rimettere la padella con il sugo sul fuoco più basso e aggiungere mezzo bicchiere di acqua di cottura della pasta, lasciare cuocere per qualche minuto.
Conservare un bicchiere di acqua di cottura.
Scolare gli spaghetti e versarli nella padella con il sugo a fuoco medio, cospargere con il pangrattato e mescolare molto bene.
Togliere dal fuoco e impiattare, cospargere con il parmigiano direttamente sul piatto.

PS: le acciughe sott'olio di solito non sono molto salate a differenza di quelle sotto sale.
A volte ho usato la pasta di acciughe in assenza di altro, il risultato è molto simile.

Il pangrattato asciugherà l'acqua di cottura, se ne avete messo troppo, aggiungere un pò di acqua di cottura della pasta che avete tenuto da parte.
Al contrario se risultano troppo acquosi riaggiungere un pò di pangrattato, ma poco alla volta!


Nessun commento:

Posta un commento

commenta il post

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+