Google+

Post in evidenza

Come progettare la cucina

Moderne, minimal, classiche, in muratura, country, shabby... In legno, in acciaio, laccate, in pvc, in vetro..c'è da perdere la testa...

21 maggio 2013

Budino (o crema) vegano


Quando Loro hanno compiuto il primo anno, avevo già in mano la diagnosi del gastroenterologo...intolleranza ai latticini.
Troppo piccoli per fare il test e verificare se ci sono altre intolleranze, quindi eliminiamo il latte vaccino, ritardiamo l'inserimento dell'uovo.
Come faccio a fare una torta di compleanno?
Anche se non la mangeranno, potranno assaggiarla, in fondo è per Loro!!
Ho fatto mille ricerche, quasi tutte su vari siti vegan come questo.. la cultura vegan (che non abbraccio) è molto utile nel trovare soluzioni per persone intolleranti o allergiche ai principali prodotti di origine animale. Non me ne vogliano i vegani.
Alla fine ce l'abbiamo fatta! Dal pan di spagna, che posterò più avanti..alla crema di farcitura a quella di copertura..
Questo è un budino-crema senza uova e senza latte vaccino.
Ovviamente come quasi tutte le ricette, si predispone a mille varianti.
Passiamo alla ricetta.
( il color marrone è dovuto allo zucchero di canna grezzo, usando lo zucchero normale rimarrà color crema molto molto chiaro)


 INGREDIENTI :
250ml di latte di soja 
40gr amido di mais
60gr zucchero di canna
vanillina o aroma al limone

PREPARAZIONE:
In una casseruola antiaderente, versare l'amido e lo zucchero (1) e mescolare, poi aggiungere il latte a filo, per evitare che si formino i grumi (se vengono lo stesso passatelo con il minipimer) (2) ed infine l'aroma scelto.


Quando si inizierà a scaldare l'amido si rapprenda formando dei grumi...niente panico!! deve fare così.

Appena inizia a bollire spegnere e continuare a mescolare con il cucchiaio di legno, energicamente.
Versare in un contenitore a raffreddare coperto con la pellicola per non far fare la pellicina.
Appena freddo servire ..non conservare più di 1-2 giorni.



PS: con queste dosi di amido verrà denso come un budino, se vi sembra troppo aumentate il latte,
potete aggiungerlo anche alla fine della preparazione.
La quantità di amido ne determina la consistenza.


           

VARIANTI:
Se non avete problemi con il latte potete usare il latte normale 
potete aggiungere il cacao diminuendo la maizena (10 di cacao -10 di maizena)
aumentate pure le dosi di zucchero se non vi sembra  troppo dolce, io per Loro non lo zucchero tantissimo.






Nessun commento:

Posta un commento

commenta il post

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+